Immagine di copertina Sedi e orari

Stefanel, raggiunta l'intesa

Comunicati Filctem - 08/02/2019

Stefanel, raggiunta l'intesa
Ridotto il numero degli esuberi e accordo sulla Cigs

Ieri, giovedì 7 febbraio, si è svolto l’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico alla presenza del vice capo di gabinetto ing. Sorial e della Regione Veneto. L’azienda ha presentato come aveva chiesto il ministero il piano di riorganizzazione e di rilancio entrando in maggiori dettagli rispetto a quanto annunciato anche rispetto alle collezioni.
Seppur restano importanti gli esuberi per la sede di Ponte di Piave (29 invece e non 38) si sono gettate le basi per un percorso di verifica ed eventuale implementazione da attuare durante i dodici mesi di cassa. In particolare si è stabilito che ci saranno degli incontri periodici sia al Mise sia attraverso l’attivazione di un tavolo permanente in Regione.
La discussione è poi proseguita al ministero del lavoro in merito al l’attuazione della cassa integrazione straordinaria. In tarda serata si è giunti ad un accordo per l’attivazione della cigs per 12 mesi e si sono stabiliti i percorsi di gestione degli eventuali esuberi con politiche attive per la riqualificazione e ricollocazione del personale attraverso l’assegno di riqualificazione e le politiche regionali per il lavoro.
La Filctem di Treviso e la Cgil del Veneto, nonostante le preoccupazioni per la prospettiva del sito, colgono positivamente l’apertura di un confronto serrato con l’azienda e le istituzione. Considerano questo un punto di partenza e non di arrivo di questa complessa vertenza.

 

Ufficio Stampa


Furlan Cristina
Segretaria Generale FILCTEM CGIL Treviso